Relamping e revamp per l’efficienza illuminotecnica

Il risparmio energetico è un tema sempre più sentito dalle aziende, sia in ottica di abbattimento dei costi che di riduzione del consumo energetico. Una delle principali voci del risparmio energetico riguarda l’illuminazione ed il suo efficientamento.

Preferire un’illuminazione led rispetto alle tradizionali lampade al neon o a incandescenza è una tendenza largamente diffusa per tutti i consumatori, aziende ed enti pubblici.

Quello del risparmio energetico, e più in particolare del relamping, è un tema articolato che comprende molti aspetti e non semplicemente la sostituzione dei corpi luminosi ad incandescenza o alogene con lampadine fluorescenti a risparmio energetico o lampadine led.

Vuoi fare il relamping dell’azienda e risparmiare da subito? Il tuo Energy Manager ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Relamping e revamp per l'efficienza illuminotecnica - Gap Com

Cosa significa relamping?

Il termine relamping è letteralmente “sostituzione della lampada” quindi ogni volta in cui, per un qualsiasi motivo, si sostituiscono le lampade tradizionali fluorescenti, a incandescenza o lampade alogene con una nuova lampada si fa un intervento di relamping. Se poi la sostituzione avviene con una nuova lampada LED (Light Emitting Diod) in grado di abbattere il consumo energetico si parla di relamping LED.

Il processo di sostituzione dei corpi illuminanti con lampade LED a maggiore resa luminosa viene definito Plug&Play e avviene tramite una semplice sostituzione delle lampade, senza intervenire sulle strutture già esistenti dell’impianto luminoso.

I vantaggi del relamping led

Un intervento di relamping non prevede azioni sull’impianto elettrico esistente ma semplicemente indica la sostituzione dei corpi illuminanti con altri di nuova generazione. Secondo uno studio Confartigianato del 2016 il potenziale di risparmio energetico per luoghi in cui l’illuminazione è attiva per lunghi periodi e per molto tempo è elevatissimo, fino all’85%, ed è in grado di incidere in modo significativo sulla spesa per l’energia elettrica con risparmi stimati tra il 40% e il 60%.

Altro vantaggio del relamping Led è la riduzione della frequenza degli interventi di manutenzione dovuti alla maggiore durata delle lampadine Led rispetto alle tradizionali. La stima in questo senso è di una durata media di 50.000.000 ore per le lampadine led rispetto alle 1.000 ore di una lampadina ad incandescenza.

A tutti questi punti si aggiunge il miglioramento della resa luminosa e il beneficio ambientale della tecnologia Led. Questa tecnologia infatti si basa sull’aumento della luminosità a fronte di una minore dispersione di calore e, di conseguenza una ridotta produzione di CO2. Inoltre l’impiego di una minore quantità di energia per il funzionamento dei led permette un maggiore utilizzo di fonti rinnovabili per illuminare gli ambienti.

  • Risparmio energetico fino al 85%
  • Riduzione della spesa energetica tra il 40% e il 60%
  • Miglioramento del comfort visivo
  • Miglioramento dell’efficienza luminosa per singolo punto luce
  • Possibilità di integrazione con sistemi smart di gestione dell’illuminazione
  • Maggiore durata dei corpi luminosi led 50.000.000 ore rispetto alle 1.000 delle lampade ad incandescenza e 2.000 delle lampade alogene
  • Maggiore sostenibilità ambientale

Relamping e revamping

Relamping e revamping sono due strategie di intervento di efficienza energetica che mirano ad ottenere il risparmio energetico per la componente elettricità.

Mentre il relamping indica, come abbiamo visto, la semplice sostituzione delle lampadine obsolete con nuove a risparmio energetico, il revamping si applica laddove non sussistono le caratteristiche tecniche e di sostenibilità economica di un intervento relamping ovvero:

  • Riduzione minima dei consumi pari al 50%
  • Miglioramento delle performance di luminosità ambientale
  • Sensibile riduzione dei costi di manutenzione

Qualora questi requisiti non siano rispettati si procede con la valutazione di un intervento di revamping, che consiste nell’ ammodernamento di tutto l’impianto con l’obiettivo di raggiungere la massima efficienza possibile.

Il significato di revamping è “ammodernamento” ed è un’operazione di ristrutturazione e rifacimento che interessa gli impianti industriali, anche complessi, aumentandone il ciclo di vita produttivo e ottimizzando l’efficienza di apparecchiature e sistemi vecchi e obsoleti.

Nel dettaglio con il revamping si vanno a sostituire le parti tecnologiche dell’impianto, aggiornandole con soluzioni tecnologicamente all’avanguardia che permettono un incremento di efficienza, produttività, risparmio energetico e sicurezza.

Impianto relamping = Efficienza luminosa

Quella per l’energia elettrica è, a livello planetario, la voce di consumo più importante e il suo costo per kilowattora è in costante aumento, con valori stimati di circa il 20% l’anno.

In quest’ottica l’adozione di soluzioni tecniche volte alla riduzione dell’impatto della componente energia nel conto economico aziendale è una priorità.

Come abbiamo visto le azioni di relamping con lampade led a basso consumo sono la soluzione ottimale per ottenere una sensibile riduzione dei costi energetici senza interventi strutturali sugli impianti esistenti, ottimizzando l’efficienza luminosa.

Il calcolo dell’efficienza luminosa è importante per comprendere l’importanza dell’efficientamento dell’illuminazione aziendale. Con efficienza luminosa intendiamo il rapporto tra l’intensità di luce emessa e la potenza elettrica assorbita dalla lampada, misurata in lumen/watt.

In sostanza l’efficienza luminosa esprime il rendimento luminoso in rapporto al consumo energetico richiesto dalla singola lampada o dall’intero impianto.

I dati utili a calcolare l’efficienza luminosa sono lumen e watt.

Il lumen indica il flusso luminoso e la quantità di luce generata dal corpo illuminante, ovvero è il prodotto della potenza radiante luminosa per la visibilità. In altre parole i lumen rappresentano l’energia irradiata al secondo dalla fonte luminosa, riferita alla capacità dell’occhio umano di percepire la luce.

I watt sono l’unità di misura della potenza elettrica assorbita ovvero l’energia radiante in un’unità di tempo da parte della sorgente.

Efficienza luminosa - Gap Com
Come si vede nell’immagine le lampade led hanno un’efficienza luminosa di gran lunga superiore rispetto alle lampade a fluorescenza, e sono quindi la fonte da preferire per l’abbattimento dei costi energetici.

Relamping e illuminazione dei luoghi di lavoro: la normativa UNI 12464

L’illuminazione dei luoghi di lavoro è fondamentale per la capacità produttiva, per offrire ai dipendenti le migliori condizioni psico-fisiche e per rendere l’ambiente confortevole e soprattutto sicuro.

Il Lighting design si sta sempre più spostando verso un approccio human centered, ossia improntato sulle esigenze reali di chi vive l’ambiente piuttosto che sull’aspetto estetico dell’illuminazione.

Il Testo Unico sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro (DM 81/2008) e la normativa UNI12464-1 sono il riferimento per il tema dell’illuminazione nei luoghi di lavoro e tratta:

  • Illuminamenti,
  • Distribuzione delle luminanze;
  • Uniformità;
  • Abbagliamento (UGR);
  • Direzione della luce;
  • Indice di resa cromatica;
  • Temperatura di colore;
  • Flickering;
  • Controllo della luce naturale.

Quando ci si approccia ad un intervento che interessa l’illuminazione dei luoghi di lavoro è fondamentale rivolgersi a specialisti in grado di realizzare un progetto di illuminazione completo.

Detrazioni fiscali relamping

Le aziende che intendono effettuare operazioni di relamping Led possono recuperare parte delle spese di acquisto attraverso detrazioni fiscali quali il super ammortamento, il credito d’imposta e i certificati bianchi.

Occorre poi considerare che i costi di relamping vengono assorbiti dalla liberazione di kwh consumati e quindi dall’abbattimento della bolletta.

Quando si intende effettuare il relamping in azienda è fondamentale avvalersi di professionisti in grado di produrre un’attenta e puntuale analisi dei costi energetici, ovvero richiedere un audit energetico.

Tutte le fasi del relamping con Gap Com

Grazie al relamping con Gap Com la tua azienda otterrà vantaggi economici ed energetici, sarà in regola con le normative e potrà avvalersi di soluzioni di domotica grazie al sistema Philips interact.

Per Gap Com ogni progetto di relamping è unico e viene gestito sulla base delle specifiche esigenze dell’azienda e di chi la vive, per questo è stato implementato un flusso per gestire ogni aspetto nel minimo dettaglio:

  1. Analisi delle esigenze e delle spese energetiche
  2. Sopralluogo degli impianti e delle strutture
  3. Consegna del progetto di RElamping
  4. Mockup
  5. Cronoprogramma per la messa in sicurezza dell’area oggetto d’intervento
  6. Invio della documentazione utile all’apertura dei lavori
  7. Esecuzione del progetto
  8. Fine lavori, consegna di attestato di conformità e collaudo
  9. Dichiarazione CEE e rilascio delle schede progettuali
  10. Stipula del piano di manutenzione programmata
  11. Diagnosi energetica

Vuoi fare il relamping dell’azienda e risparmiare da subito? Il tuo Energy Manager ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno.

\ \ \

Chi ci ha scelto

Scarica l’ebook sull’Relamping

    Consulenza, efficientamento energetico, impianti fotovoltaici e di cogenerazione su misura per trasformare l’energia in un vantaggio per l’azienda.

    \ \ \

    Sede operativa

    Via Enrico Toti, 1
    20025 - Legnano (MILANO)
    T. +39 0331 549399

    \ \ \

    Sede legale

    Piazza Duomo, 20
    20121 - Milano

    consulenza efficienza energia gap com
    consulenza efficienza energia gap com
    \ \ \

    Vuoi ricevere notizie, aggiornamenti e suggerimenti utili per portare l'efficienza energetica in azienda?
    Iscriviti alla newsletter