Relamping Led.
Cosa si intende per Relamping e a cosa serve

A proposito di risparmio energetico e di ottimizzazione dei costi d’impresa, tra le azioni più importanti troviamo il relamping, ovvero la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con lampade a Led.

Un’azione accessibile, ma molto green che darà nuova luce al futuro del pianeta.

\ \ \

Quando un’azienda decide di cambiare visione

Due i fattori che segneranno da adesso in poi il futuro delle aziende: la riduzione dei costi per una migliore gestione delle risorse e il risparmio energetico per affrontare il domani con una maggiore consapevolezza ecologica. Tra le prime azioni da compiere sicuramente la revisione degli impianti energetici all’interno di un’azienda, i costi per l’energia sono sempre tra i più alti da gestire!

Gli interventi di Relamping sono sicuramente la soluzione più veloce ed efficace per avviare un processo di restyling energetico all’interno di un’impresa. Il termine relamping infatti significa “sostituzione dei corpi illuminanti”, in termini pratici sostituire le vecchie lampadine – fluorescenti, a incandescenza o alogene – con lampade o proiettori a Led, specificatamente sviluppati per avere bassi consumi e altissima resa illuminante.
Ecco perché parliamo di cambio di visione. In termini imprenditoriali l’azienda avvia da un lato un processo di green attitude che valorizza la sua cultura aziendale e dall’altro lato migliora notevolmente l’efficienza energetica grazie all’uso delle lampade a Led (sigla che sta per Light Emitting Diode), tecnologia che porta una serie di vantaggi molto importanti.

\ \ \

I vantaggi della tecnologia Led

Il Relamping Led prevede dunque la sostituzione delle vecchie lampadine con lampade a Led.
Ma quali sono i veri benefici dei Led? Ecco qua un vademecum per capire meglio il vantaggio del relamping Led:

  • maggiore risparmio energetico ovviamente, perché i Led, ad uguale potenza assorbita, hanno una resa luminosa cinque volte maggiore di una lampadina tradizionale;
  • una durata molto più lunga; i prodotti Led di nuova generazione hanno durate reali tra 50.000 e 100.000 ore, mentre una lampada a incandescenza ha una durata di 750 ore o di un fluorescente che raggiunge le 4000 ore;
  • basso sviluppo di calore perché i Led restano freddi anche dopo molte ore di utilizzo, riducendo così la produzione di anidride carbonica;
  • restano efficienti, in termini di qualità e quantità di luce prodotta (lumen) per tutta la loro vita;
  • funzionano a bassa potenza, i Led infatti sono in grado di alimentarsi anche con correnti ridotte, per questo sono molto usati nel caso di energie rinnovabili;
  • manutenzione ridotta al minimo perché grazie alla loro durata i costi di manutenzione possono essere distribuiti nel tempo;
  • resistenza elevata a urti e sollecitazioni esterne, ma anche ad umidità e polvere;
  • si accendono immediatamente a freddo;
  • totale assenza di componente UV ovvero di emissioni ultraviolette.
\ \ \

le azioni di relamping si riflettono sia sulla gestione energetica che sulla sicurezza in azienda e permettono di ottenere detrazioni fiscali

\ \ \

Cosa fare prima del Relamping

Dopo aver compreso i plus del Relamping Led, l’azienda deve prima di tutto affidarsi ad una società di consulenza energetica affidabile e consolidata per effettuare la diagnosi dello stato in essere dell’intero impianto illuminante ed energetico.

Questa prima fase permetterà di avere un’analisi approfondita delle strutture e dei costi energetici sostenuti fino a quel momento, nonché dello stato, della quantità, della omogeneità della distribuzione dell’illuminazione, per poter poi individuare e applicare una soluzione tailor made sulla base delle richieste e delle esigenze dell’impresa.

Di grande importanza sarà la figura dell’Energy Manager che studierà un piano di efficientamento e di gestione dei costi, oltre alla riprogettazione illuminotecnica, seguendo passo dopo passo l’azienda nel processo di Relamping Led.

\ \ \

inizia il percorso di rinnovamento dell’illuminazione in azienda con in audit energetico per conoscere quali sono le fonti di costo

\ \ \

Perché conviene il Relamping

Risparmiare sui costi energetici, limitare l’impatto sull’ambiente, riqualificare le aree di lavoro, oltre alla rimessa a norma illuminotecnica dei singoli ambienti, come indicato dalla normativa UNI- EN 12464. Queste come detto, sono le priorità che oggi un’azienda deve affrontare.

La convenienza del Relamping è chiara. Prima di tutto si tratta di un intervento che non richiede costi strutturali e nuovi impianti, basta sostituire le vecchie corpi illuminanti con soluzioni più evolute come quelle a Led, garantendo un implemento qualitativo e quantitativo dell’illuminazione, con un consumo decisamente ridotto (attorno al 70% meno).

Ma allora perché conviene adottare il Relamping?

  1. Perché si otterrà una riduzione consistente delle bollette energetiche e quindi un minore costo per l’azienda
  2. Perché diminuiranno i costi di manutenzione
  3. Perchè si riqualificherà l’azienda
  4. Perchè si metterà in sicurezza l’azienda (vedi normativa UNI-EN 12464)
  5. Perché si ridurranno le emissioni di CO2 ma aumenterà la tutela dell’ambiente
  6. Perché i Led non contengono mercurio o altre sostanze inquinanti.

Una soluzione non solo economicamente accessibile, ma anche virtuosa quella del Relamping, che riduce in modo considerevole i costi di gestione energetica e di manutenzione, ma soprattutto incentiva un approccio green che protegge e migliora l’ambiente.

I nostri Energy Manager sono a tua disposizione per:

  • spiegarti nel dettaglio i benefit del Relamping Led, studiando insieme a te la soluzione migliore per illuminare la tua azienda con una nuova luce, più efficace e più pulita.
  • supportarti in processi di automazione della luce, ovvero creare network di gestione e controllo in termini termici, di presenza, di sicurezza di tutta l’azienda attraverso sensori integrati nei corpi illuminanti.
  • supportarti nel dotare la tua azienda di lampade UV-C certificate per sanificare e rendere sicuri e sterili gli ambienti di lavoro, da batteri e virus (anche Covid-19).

\ \ \

Richiedi un incontro di consulenza, il tuo Energy Manager ti ricontatterà al più presto.