Come ottimizzare la gestione energetica della tua azienda

Avere la consapevolezza e il controllo dei costi energetici è strategico per le aziende.

Quanto incide il consumo energetico sul bilancio aziendale.

In un mercato sempre più complesso e competitivo e in una situazione economica difficile il risparmio dei costi è uno dei punti che più di tutti sono nei pensieri (e nei cda) di imprenditori, manager e PMI.

Secondo recenti studi circa l’80% dell’energia consumata dalle aziende deriva da combustibili fossili. La crescita costante ed inesorabile della domanda di energia dai paesi OCSE e soprattutto, dalle economie emergenti e la contemporanea riduzione della disponibilità delle fonti ha prodotto un considerevole aumento dei costi energetici, con ripercussioni negative sui bilanci di aziende ed attività produttive, di tutte le dimensioni.

I dati statistici riportano uno scenario in cui più del 70% delle aziende utilizza oltre il 40% dell’energia consumata al di fuori delle ore considerate produttive.

Ecco che risparmiare sulla componente energia è uno dei cardini su cui lavorare per intervenire sui bilanci.

Lavorare per l’efficienza energetica aziendale è complesso e presuppone una buona conoscenza dei consumi e della loro attuale gestione, oltre a competenze tecniche. Uno dei principali ostacoli è la mancanza di informazioni e la difficoltà a reperirle. In sostanza non si sa dove si consuma, quanto e perché.

\ \ \

conoscere le fonti di consumo e le possibilità di efficientamento è il primo passo verso una migliore gestione dell’energia

\ \ \

Perché è importante conoscere i consumi energetici dell’azienda?

Non si possono mettere in atto politiche di efficientamento senza sapere quali sono i comparti, le situazioni e le condizioni che determinano i costi della bolletta.

L’energia elettrica utilizzata nei processi produttivi, ad esempio, incide notevolmente sui costi e di conseguenza sul fatturato ma difficilmente è una voce di costo presa in considerazione durante le analisi di bilancio. Conoscere i profili di consumo di ogni comparto, macchina e impianto porta ad una gestione dell’energia strategica che consente di ottenere il controllo sull’utilizzo di energia e di ridurre i consumi senza alcun impatto sulla produzione o sulla qualità dei prodotti.

Come puoi incidere sui costi energetici dell’azienda?

Spesso impianti obsoleti, non più adeguati all’operatività dell’azienda, illuminazione strutturata in modo non ottimale costringono ad un aumento dei consumi che si riflette sul conto energetico.
Alcuni semplici accorgimenti possono permettere di ottenere un iniziale risparmio.

  • Corretta gestione della luce con accensioni programmate, spegnimento dell’illuminazione in aree non occupate, riduzione dell’illuminazione in base alle reali necessità
  • Utilizzo della luce naturale con accensione degli impianti di illuminazione solo quando realmente necessario, con una corretta e proporzionata intensità
  • Spegnimento delle apparecchiature inutilizzate durante la notte o i periodi di chiusura
  • Ottimizzazione del termostato con regolazione della temperatura sulla base delle reali esigenze
  • Manutenzione degli impianti per avere il massimo della resa

Quanto costa l’energia per la tua azienda?

Queste accortezze non possono, da sole, costituire un risparmio reale ed ingente sul costo energetico, occorre agire in maniera più strutturata andando ad individuare le fonti di costo, i margini di risparmio e di efficientamento, attuando un programma energetico che permetta all’azienda di evitare ogni spreco trasformando l’energia da spesa a guadagno.

Come? Attraverso la messa in campo di strategie ad hoc che trasformino un’azienda “energivora” in un’impresa a basso consumo, in grado di produrre da sola l’energia di cui ha bisogno e di vendere quella prodotta in eccesso, efficiente sotto ogni aspetto, dall’illuminazione al riscaldamento e in grado di accedere agli incentivi ed agli sgravi fiscali derivati anche dall’utilizzo di fonti rinnovabili.

Sapere quanto costa alla tua azienda, ogni giorno e ogni anno l’energia che consuma per produrre è il primo passo verso un utilizzo consapevole ed ottimale, in grado di trasformarsi da spesa fissa a fonte di guadagno.

Scopri subito quanto costa l’energia per la tua azienda.