Certificati bianchi: cosa sono e come fare a richiederli

Questa forma di incentivo rappresenta una leva molto importante per arrivare ad un sistema energetico sostenibile. In questo modo le aziende vengono premiate per i risparmi energetici che hanno ottenuto, attraverso titoli di efficienza energetica detti appunto certificati bianchi.

\ \ \

Certificati bianchi o TEE: stesso significato per incentivare la riduzione dei consumi.

Cerchiamo di fare chiarezza partendo dalle basi, spesso le normative italiane appaiono oscure e creano confusione invece di aiutare nella comprensione!

Il meccanismo dei certificati bianchi – detti anche TEE Titoli di Efficienza Energetica – viene introdotto in Italia dai Decreti Ministeriali del Ministro delle Attività produttive in accordo con il Ministro dell’ambiente e della Tutela del Territorio nel 2004 (D.M. 20/07/04) e poi integrato nel 2017 con un nuovo decreto (D.M. 11 gennaio 2017) che ha stabilito gli obiettivi quantitativi nazionali di incremento dell’efficienza energetica per il periodo 2017-2020.
Per capire meglio:

“I certificati bianchi sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di efficienza energetica”.

Ma quanto vale un certificato bianco?

Il suo equivalente è pari al risparmio di 1 Tonnellata Equivalente di Petrolio (TEP)! È evidente che questo tipo di meccanismo è specificatamente indirizzato ad aziende ed enti pubblici e tende a premiare chi raggiunge un grande risparmio di energia primaria.

\ \ \

Chi emette i certificati bianchi? Come fare per ottenerli?

Un’impresa che decide di avviare un processo di trasformazione sostenibile, ponendosi obiettivi di risparmio energetico e mettendo in atto un intervento di efficienza energetica (per esempio scegliendo un impianto fotovoltaico), potrà ottenere dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) un numero di Certificati Bianchi corrispettivo al risparmio energetico conseguito in Tonnellate Equivalenti di Petrolio (TEP).

Se la tua azienda decide di pianificare un intervento di efficientamento energetico, per poi ottenere i Certificati Bianchi, dovrà seguire il seguente iter:

  • inviare il progetto di efficientamento al Gestore dei Servizi Energetici;
  • lo stesso gestore dei servizi energetici GSE, entro 90 giorni, procederà alla valutazione sia tecnica che finanziaria del tuo progetto;
  • se riceverai l’approvazione, il GSE emetterà l’importo in Certificati Bianchi corrispondenti al risparmio che hai raggiunto in usi finali di energia, espresso in TEP.
\ \ \

per ottenere i certificati bianchi il primo passo è redigere un piano di efficientamento e risparmio energetico

\ \ \

Il mercato dei TEE.

Come già detto i Tee o Certificati Bianchi sono dei veri e propri titoli negoziabili, che hanno dunque un loro mercato.

Questo meccanismo dunque si completa scambiando i Tee sulla piattaforma di mercato gestita dal GME il Gestore dei mercati energetici oppure grazie ad un sistema di contrattazioni bilaterali. Tutti i soggetti che partecipano allo scambio di questi titoli sono iscritti al Registro dei Titoli di Efficienza Energetica del GME.

È importante ricordare che ogni Certificato Bianco o Titolo di Efficienza Energetica -TEE ha un valore economico che oscilla tra i 250 ai 260 euro.

\ \ \

I Certificati Bianchi: opportunità di crescita per le imprese

Il meccanismo dei TEE non è semplice, occorrono competenze ed esperienza per riuscire a completare una procedura complessa e ottenere poi un ritorno economico. In questo scenario i ruoli dell’Energy Manager e delle ESCo sono diventati di vitale importanza soprattutto per le PMI.

Attraverso la loro consulenza le aziende, anche medie e piccole, possono puntare all’efficienza energetica dei loro impianti, risparmiando in energia, tutelando l’ambiente, valorizzando la produttività e accedendo a incentivi come quello dei Certificati Bianchi.

Quando la tua azienda decide di attuare un intervento di efficientamento, grazie al supporto di società come la nostra, ottiene non solo un beneficio dalla diminuzione dei consumi, ma anche un corrispettivo economico legato al valore dei Certificati Bianchi ottenuti.

Il risparmio di energia è oggi una chiave strategica per migliorare le performance economiche e ambientali della tua azienda, entra in contatto con noi e insieme studieremo un piano ad hoc per le tue esigenze.

\ \ \

Richiedi un incontro di consulenza, il tuo Energy Manager ti ricontatterà al più presto.